tamitou2

La felicità a piedi nudi

lucrezia-tamitouUn medico va a fare visita a casa di un ragazzo malato. Guarda intorno e vede la sorellina in giro a piedi nudi.
– Ehi, bellissima, mettiti le ciabatte altrimenti prendi pure tu un raffreddore. – Dice il dottore.
Dopo la visita la mamma nota che la piccola è ancora a piedi nudi.
– Hai sentito cosa ha detto il dottore? – chiede alla figlia.
– Sì! Ha detto che sono bellissima!

Prendere la vita per il suo lato positivo – ecco che cosa vogliamo!

Nella vita vi sono tantissime cose su cui non abbiamo assolutamente nessuna influenza – a cominciare dal tempo che fa fuori e per finire sulle parole che ci rivolgono gli altri. Però una cosa può restare sempre ed ovunque nel nostro totale possesso – la nostra mente. Ho detto può invece di resta, perché non sempre  siamo consapevoli di tale possibilità. Alla fine la chiave alla felicità non consiste nel controllare gli altri e tutto il mondo esterno (cosa a dir poco impossibile). L’essenziale è saper controllare sé stessi. Chi lo sa fare ha tutto il potere necessario per diventare felice.

La felicità dipende dal nostro stato mentale più di qualunque altra circostanza esterna. Ovviamente – un grande successo oppure grande disgrazia possono causare particolare sofferenza o eccitazione. Resta comunque scientificamente provato che prima o poi la nostra mente torna di nuovo al suo stato dell’omeostasi neuropsichica precedente grazie al meccanismo di adattamento. Questa regola riguarda sia piccole cose quotidiane che grandi eventi tipo una vincita nella lotteria o una catastrofe aeronautica. I scienziati che hanno analizzato i casi dei vincitori al lotto hanno scoperto che dopo un breve periodo di grande eccitazione il loro livello della felicità tornava al punto prima della vincita. Questa è un gran bella notizia! Vuol dire che indipendentemente dalle nostre difficoltà quotidiane c’è sempre qualcosa che possiamo fare per sentirci felici – lavorare sul fattore mentale del nostro benessere! In realtà il fatto di sentirsi felici o meno dipende dalla nostra percezione, dal modo in cui guardiamo la realtà e dai nostri pensieri.

Avete presente in terzo principio della dinamica? Ad ogni azione corrisponde una reazione uguale e contraria. Certo che Newton aveva in mente tutt’altro che i nostri pensieri. Però questa regola riguarda anche loro. Ogni pensiero negativo trascina un altro fino a diventare una spirale fuori controllo, come una palla di neve che diventa sempre più grande con ogni fiocco raccolto. Una buona notizia? – succede lo stesso con i pensieri positivi! Certo che mantenere la mente pulita è una sfida che richiede costante riflessione per non lasciare che le informazioni o i punti di vista negativi altrui influenzino la nostra mente. Però pensare in modo positivo è una cosa che ognuno può imparare.

La chiave è capire che reagire negativamente non ha alcuna possibilità di cambiare quello che è successo!  E cosa fare con la negatività che arriva dagli altri? Con le critiche ingiuste, gli insulti, la mancanza di rispetto? Una lezione che ogni persona dovrebbe imparare è che non è possibile controllare le azioni degli altri,  ma è possibile controllare la propria reazione a tali azioni. Anche la reazione mentale.

La vera felicità sta nell’attraversare il mondo con la consapevole leggerezza. Anche se a piedi nudi.

A presto!

Anna

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>